Attiva filtri
Seleziona prodottoRicerca veloce
Prezzo
  • 1 € - 260 €
  • 260 € - 520 €
  • 520 € - 780 €
  • 780 € - 1040 €
  • 1040 € - 1300 €
  • 1300 € - 1377 €
Prezzo
Marca
  • Tutte le marche
  • JK Fitness
  • O'Live Fitness
  • TOORX Fitness
Marca
Ordina i prodotti per

L'allenamento con la sbarra per le trazioni

Le trazioni alla sbarra sono un esercizio molto intenso, che richiede forza, coordinazione dei movimenti e un buon controllo dell'intero corpo. Tuttavia, l'allenamento con la sbarra non prevede solo il più classico degli esercizi per lo sviluppo dei dorsali e degli altri muscoli della schiena e delle braccia, ma anche diverse varianti delle trazioni semplici e gesti atletici ideali per tonificare l'addome e tutto il cosiddetto core.

Il riscaldamento

Prima di ogni sessione di allenamento alla sbarra, è sempre consigliabile eseguire un breve riscaldamento, per innalzare la frequenza cardiaca e sciogliere muscoli ed articolazioni.

Si può cominciare con una semplice corsetta, anche sul posto, oppure con 5-10 minuti di salto della corda.
Quindi, si può passare ad eseguire una serie di movimenti dolci, disponendo le braccia a croce e descrivendo dei piccoli cerchi nell'aria con i pugni, prima in senso orario (per 10-15 secondi) e, poi, in senso antiorario. Questo esercizio può essere ripetuto posizionando entrambe le braccia di fronte a sé e, quindi, verso l'alto.

Per sciogliere le articolazioni del gomito, si può eseguire un movimento di questo tipo: dalla posizione di partenza, in piedi e con le braccia distese in avanti, si portano gli avambracci verso il petto e, poi, nuovamente di fronte a sé, descrivendo ancora una volta dei cerchi in aria. L'esercizio può essere eseguito per 10-15 secondi, prima in senso orario e poi in senso antiorario.

Infine, dopo aver giunto le mani, si riscaldano i polsi roteandoli prima in un senso e poi nell'altro.

Prima di passare all'allenamento alla sbarra vero e proprio, è utile un ulteriore breve esercizio di riscaldamento per i muscoli del dorso: dopo aver afferrato la sbarra con una presa semplice (palmi delle mani rivolti verso il muro), si contraggono i dorsali, adducendo le scapole e sollevando solo leggermente il corpo, ripetendo 5-6 volte.

Gli esercizi con la sbarra per le trazioni

Di seguito, si riportano alcuni dei principali esercizi alla sbarra.

Pull-up classici (presa semplice)

La classica trazione alla sbarra si esegue afferrando l'asta con una presa normale o prona (palmi rivolti verso il muro), posizionando le mani ad una distanza maggiore rispetto all'ampiezza delle spalle.

Contraendo con decisione dorsali e bicipiti, ci si tira verso l'alto, fino ad oltrepassare la sbarra con il mento. Quindi, si torna lentamente nella posizione di partenza, accompagnando il movimento verso il basso.

Durante tutto il movimento, l'addome rimane contratto, il bacino leggermente chiuso e le gambe distese.

Per un'efficace allenamento di forza, si consigliano 3-4 serie massimali, ovvero puntando a completare il maggior numero di ripetizioni possibili.

Pull-up con sovraccarico

Il movimento non cambia rispetto all'esercizio precedentemente descritto, ma in aggiunta al proprio peso corporeo si utilizza un sovraccarico (ad esempio un giubbotto zavorrato).

L'esercizio può essere eseguito per 4-5 serie di 5 ripetizioni ciascuna.

Naturalmente, i pull-up con sovraccarico sono indicati solo per atleti in possesso di una buona preparazione fisica e di un'adeguata tecnica di base.

Pull-up con elastico

Le trazioni con l'elastico sono un esercizio perfetto per incrementare la forza e la resistenza nei principianti.

Dopo aver scelto un elastico adeguato al proprio peso, si procede a fissarlo alla sbarra con un semplice cappio. A questo punto, è sufficiente afferrare la sbarra con la consueta presa prona e posizionare entrambi i piedi all'interno dell'elastico, in modo tale da tenderlo.

Durante l'esecuzione del pull-up, parte della forza necessaria per spingere il corpo verso l'alto sarà fornita dall'elastico, riducendo così lo sforzo necessario per l'atleta.

Si possono eseguire 3-4 serie di 8-10 ripetizioni, eventualmente utilizzando elastici meno resistenti man mano che si riscontrano i primi aumenti di forza.

Come migliorare la presa alla sbarra

Nella sezione del catalogo Faress dedicata agli 
accessori per il CrossFit®
sono presenti paracalli da ginnasta, che migliorano la presa negli esercizi alla sbarra e offrono protezione al polso, ed il classico magnesio in pani, utile per ridurre la sudorazione dei palmi ed aumentare il grip durante l'allenamento.

Sbarra trazioni: i modelli e le caratteristiche

La sbarra per trazioni: un'attrezzatura versatile, immancabile in palestre, sale pesi e ambienti dedicati all'allenamento di forza, perfetta anche per allestire una home gym funzionale.

Il catalogo Faress comprende una ricca selezione di sbarre per le trazioni, caratterizzate da una capacità di carico crescente, varie tipologie di impugnature e fasce di prezzo per tutte le esigenze.

Clicca sulle singole schede prodotto per conoscere tutti i dettagli tecnici oppure contatta il nostro Servizio Clienti per informazioni e consulenze.

Totale prodotti: 12
Prodotti per pag
             
Totale prodotti: 12
Prodotti per pag
             

Indice

Il catalogo Faress delle sbarre per trazioni

In questa sezione del catalogo Faress trovi una selezione di prodotti adatti sia all'allenamento tra le mura domestiche che indicati per l'uso professionale, all'interno di palestre e centri sportivi.

Tutte le sbarre per trazioni scelte da Faress sono caratterizzate da un'ottima robustezza, facili da montare e fissare a muro e ottime per eseguire un ampio range di esercizi in sospensione.

Le sbarre per trazioni

Esempio di sbarra trazioni multipresa

La sbarra per le trazioni è uno degli attrezzi più classici per l'allenamento di tutti i principali gruppi muscolari del busto (e non solo): semplice, versatile ed efficace, la sbarra consente di eseguire un ampio ventaglio di esercizi, finalizzati all'aumento della forza e del volume muscolare di braccia, spalle, dorso e addome, ma anche allo sviluppo della resistenza aerobica e della capacità di coordinazione dei movimenti.

La sbarra per le trazioni è un attrezzo in apparenza molto semplice: una robusta asta metallica orizzontale, sorretta da due supporti laterali ancorati direttamente ad una parete, con una lunghezza tale da assicurare il giusto spazio tra l'atleta ed il muro, garantendo la possibilità di allenarsi in modo sicuro ed efficiente.

Perfetti per allestire un angolo dedicato all'allenamento anche in spazi molto ridotti, i vari modelli di sbarre per le trazioni assicurano una tenuta salda con carichi variabili dai 150 ai 300 kg, adattandosi persino alle esigenze degli atleti più massicci.

Generalmente realizzate in acciaio, un materiale che offre resistenza ed elasticità, le sbarre possono presentare o meno impugnature rivestite in foam ad alta densità, lo speciale materiale plastico spugnoso che migliora la presa, aumentando l'attrito con il palmo della mano e assorbendo il sudore.

Le tipologie

Faress propone varie tipologie di sbarre per le trazioni, offrendo attrezzi validi, resistenti e sicuri per l'allestimento di una semplice postazione per l'allenamento dei muscoli della schiena e della braccia, ma anche strutture multifunzione, che consentono a più atleti di esercitarsi in contemporanea, funzionando anche da supporto per altre attrezzature.

Di seguito, scopriamo le caratteristiche delle principali categorie di prodotti.

  1. Sbarra per trazioni semplice

    Il modello base di sbarra per le trazioni è rappresentato da una semplice barra orizzontale in acciaio, da fissare parallelamente ad una parete sufficientemente robusta tramite gli appositi elementi di supporto laterali.

    Economico e funzionale, questo modello di sbarra permette di eseguire tutti i principali esercizi in sospensione, dalle trazioni con la presa semplice a quelle con la presa inversa, oltre a poter fungere da elemento di ancoraggio per gli attrezzi TRX®.

  1. Sbarra per trazioni multipresa

    Le sbarre per trazioni multipresa ampliano ulteriormente il ventaglio degli esercizi eseguibili, migliorando il comfort dell'atleta grazie ad un sistema di impugnature appositamente studiato per assecondare la corretta biomeccanica dei movimenti.

    Le impugnature laterali, in genere, presentano un leggero angolo di inclinazione verso il basso. Questo semplice accorgimento permette di eseguire le classiche trazioni frontali (ovvero portando il petto verso la sbarra) mantenendo il polso in una posizione naturale. Le impugnature frontali, invece, sono perfette per le trazioni con la presa inversa e consentono di concentrare lo sforzo a livello dei bicipiti.

    In alcuni modelli, le impugnature possono essere rivestite in vinile, per assicurare una presa ancora più salda.

  1. Suspension Training Wall

    Il suspension training wall è una speciale struttura studiata per l'allenamento in sospensione: due robuste staffe laterali sorreggono e ancorano ad un muro portante un paio di sbarre in acciaio parallele, unite tra loro da un numero variabile di "pioli" disposti perpendicolarmente.

    Disponibili in varie lunghezze (in genera da 1,5 fino a 6 metri), i suspension training wall permettono a più atleti di allenarsi in simultanea, non solo nell'esecuzione delle trazioni, ma in tutti quegli esercizi che richiedono un sostegno al quale appendere il corpo oppure specifici attrezzi.

    Il suspension training wall può rappresentare il complemento perfetto per una sala dedicata agli sport di combattimento, dal momento che offre un supporto ideale per i sacchi da boxe, ma anche per una dedicata al functional training o al CrossFit®: le sbarre in acciaio consentono infatti di fissare e rimuovere con semplicità attrezzi come gli elastici e le funi.

Come scegliere la sbarra per trazioni

Per scegliere il modello di sbarra per le trazioni adatto alle proprie esigenze o a quelle della sala fitness che si intende allestire, occorre valutare attentamente i seguenti fattori.

  1. Capacità di carico

    I modelli di sbarre presenti in catalogo sono caratterizzati da una capacità di carico variabile (dai 150 ai 300 kg circa).

    La scelta della sbarra deve tenere conto del peso degli atleti che la utilizzeranno per allenarsi. Se tra i movimenti proposti durante gli allenamenti figurano anche esercizi con sovraccarichi, sarà necessario assicurarsi che la sbarra sia in grado di sostenere sia il peso dell'atleta che quello del giubbotto zavorrato o degli altri accessori utilizzati.

  1. Tipo di fissaggio a muro

    Alcuni modelli di sbarra per trazioni presentano una singola staffa centrale per l'ancoraggio della struttura, mentre altri sono caratterizzati da due elementi di supporto laterali.

    Per scegliere il modello più indicato per le proprie esigenze occorre tenere conto delle caratteristiche dell'ambiente destinato all'allenamento (volume complessivo, altezza del soffitto, presenza di elementi di ingombro, ecc.) ed assicurarsi di poter disporre di una parete libera, possibilmente portante.

  1. Destinazione d'uso

    Le normali sbarre per le trazioni sono progettate per l'esecuzione di esercizi in cui il corpo esegue movimenti verticali di discesa e salita, ma i vari modelli possono rispondere anche all'esigenza di fissare altri attrezzi ed accessori per l'allenamento in sospensione.

    Viceversa, per eseguire in sicurezza i kipping pull-up, i muscle-up ed altri esercizi chiave del functional training e del CrossFit® è consigliabile ricorrere alle apposite strutture per il CrossFit®.

La manutenzione della sbarra per le trazioni

Tutti i prodotti inclusi in questa sezione del catalogo Faress garantiscono stabilità, tenuta nel tempo e totale sicurezza nel corso degli allenamenti. Tuttavia, una corretta manutenzione della sbarra (o delle sbarre) per le trazioni rimane fondamentale per assicurare un ambiente privo di pericoli e perfetto per esprimere al massimo le proprie potenzialità.

Periodicamente, si raccomanda di verificare:

  • la stabilità della sbarra;

  • il suo corretto allineamento;

  • la tenuta dei fermi che la fissano al muro;

  • l'integrità delle impugnature in foam o in vinile (se presenti);

  • l'eventuale necessità di pulire la sbarra (solo con prodotti specifici per l'acciaio verniciato o i materiali plastici).

Hai bisogno di una consulenza? Contatta Faress!

Il personale Faress è a tua disposizione per rispondere a qualunque dubbio sulle caratteristiche ed i prezzi dei prodotti in catalogo.

Clicca sulla scheda prodotto dei singoli articoli per procedere con l'acquisto online o per richiedere il preventivo per una fornitura oppure contattaci all'indirizzo posta@faress.com o al numero 0671350124.